Luna – Mosaico 2

Ripresa della luna circa al primo quarto. La foto è la composizione di un mosaico di 18 foto singole ricombinate a formare l’immagine completa e dettagliata della superficie lunare.

Foto scattata con un telescpio Newton Skywatcher 150/750 + Barlow 2x + tubo di prolunga + ZWO ASI 120 MC-S. Il video è stato postprodotto con AutoStakkert!2, mosaico con Microsoft ICE.

Luna – Mosaico

Ripresa della luna circa al primo quarto. La foto è la composizione di un mosaico di 13 foto singole ricombinate a formare l’immagine completa e dettagliata della superficie lunare.

Foto scattata con un telescpio Newton Skywatcher 150/750 + Barlow 2x + tubo di prolunga + ZWO ASI 120 MC-S. Il video è stato postprodotto con AutoStakkert!2, mosaico con Microsoft ICE.

Luna – Dettaglio

Dettaglio della superficie lunare. In particolare si vede il Mare Nectaris (pianura al centro della foto) ed in basso il Madler Crater (piccolo a sinistra) il Theophilus Crater (al centro con un picco montagnoso interno) ed ultimo il Cyrillus Crater (confinante e adiacente al Theophilus)

Foto scattata con un telescpio Newton Skywatcher 150/750 + Barlow 2x + tubo di prolunga + ZWO ASI 120 MC-S. Il video è stato postprodotto con AutoStakkert!2

Moon Closeup: Details of Mare Nectaris, Theophilus Crater, Cyrillus Crater And in the center Madler Crater (28×28 Km)

M42 – La grande nebulosa di Orione

M42 o Messier 42 più comunemente chiamata “la grande nebulosa di Orione” è una nebulosa diffusa che si trova nella cintura dell’omonima costellazione. Dista circa 1200 anni luce ed ha un’estensione stimata di 24 anni luce. È considerata una “nursery” in quanto si possono osservare la formazione di dischi protoplanetari che contraendosi vittime della loro gravità danno inizio, tramite la fusione nucleare, alle protostelle sempre che la pressione e la temperatura siano ideali.

Foto scattata con reflex Canon EOS 5D mark 3 e telescopio CPC-8 Celestron non guidato. Singola foto, cielo con seeing 4/5 – temperatura 10 gradi